“La educacion prohibida”

“Oltre 4 milioni di download in sei mesi per il documentario “La Educaciòn Prohibida” del ventiquattrenne argentino Doin Campos. Una laurea in Produzione Radio e Televisione (iser) alla Scuola di Comunicazione di Buenos Aires, 704 cofinanziatori per un budget di circa cinquantamila euro per realizzare una pellicola totalmente gratuita e liberamente fruibile della durata di 145 minuti. L’obiettivo? Tentare di evidenziare tutti i mali dell’istruzione pubblica made in Occidente.”

Sito: http://www.educacionprohibida.com/

Documentario sottotitolato in italiano:  http://www.youtube.com/watch?v=UEgeclH3kyo

“Bomba libera tutti”, stereotipi e differenze di genere tra i banchi di scuola

“Nel documentario la scuola fa da “sfondo”, in realtà riflettiamo sul vissuto generale che i bambini e le bambine hanno. Ciò che vedono – e assorbono – in famiglia, ciò che viene proposto dalla televisione, ciò che ha contribuito a dar loro una consapevolezza più o meno stereotipata della propria identità di genere: questi aspetti attraversano ogni attività che abbiamo proposto. Spesso si pensa che nella scuola dell’infanzia o in quella elementare non si possano toccare certi temi, per una presunta immaturità dei più piccoli. Invece, per noi insegnanti, questo lavoro ha significato capire come tutto ciò che ci circonda sia orientato a formare una precisa identità fatta di stereotipi, cioè di visioni semplificate della realtà, che costringono le personalità dei bambini e delle bambine entro certi ruoli nei quali loro non si sentono a proprio agio.”

http://www.ilcambiamento.it/donne_cambiamento/bomba_libera_tutti_documentario_differenze_genere.html