Educazione antisessista ai bambini: si può fare.

20130214-NajatVB-Toulouse-AtelierABCD-SMALL1

Sì, è vero, si può fare. Quando la classe politica s’interessa ai problemi culturali del proprio paese, anche qualcosa di apparentemente utopistico, come l’intervento governativo per provvedere a una educazione antisessista e rispettosa delle questioni di genere, si può fare. L’esempio viene dalla Francia.

Dice Monica Lanfranco qui:

“In Francia il dibattito culturale sugli stereotipi sessisti viene preso molto sul serio, tanto che il ministro dell’Istruzione Vincent Peillon e la ministra dei Diritti delle donne Najat Vallaud Belkacem hanno ideato il programma scolastico contro il sessismo, Abcd de l’égalité, che dal prossimo settembre sarà esteso a 500 istituti scolastici del primo ciclo; un esperimento che vuole provare a ridurre l’impatto negativo sulla formazione del concetto individuale di maschilità e femminilità a partire dal linguaggio, dai giocattoli, dalle attività fisiche.”

Continua a leggere

Annunci