Chi siamo

Fiammetta Mariani nasce a Roma nell’86 e durante la sua adolescenza sviluppa – suo malgrado – un’attitudine notevole al “pensiero critico”. Così dopo la maturità scientifica, decide di iscriversi alla facoltà di Filosofia dove consegue una laurea, pur continuando a praticare il gioco della pallavolo nella bieca speranza di diventare, un giorno, un’ottima professionista. Messe da parte le inadeguate ambizioni, oggi è specializzanda in Pedagogia e Scienze dell’Educazione e della Formazione continuando a promuove la sua sensibilità politica attraverso progetti per adolescenti. In questo lento fluire che è la sua vita (precaria), incrocia sul suo cammino tanta bella gente fra cui quel gran pezzo di estetologo di Lorenzo Gasparrini, a cui chiede nel 2011 chiede di collaborare. Insieme ideano “La filosofiA maschiA” per dire basta ad una narrazione filosofica patriarcale. E molto poco divertente.

Lorenzo Gasparrini nasce a Roma all’inizio dei ’70, ed è ancora vivo. Non contento di ciò, trascorre la vita studiando e lavorando a cose inutili – Filosofia, Estetica, Scienze della Formazione, che pareggia impegnandosi politicamente nell’antisessismo – da padre di due maschi, gli sembra il minimo, visto che aria tira. Dai suoi studi trae una sbalorditiva capacità di vantare competenze: finora gli è andata alla grande. Qui un elenco delle sue assurdità.

L’immagine di Hannah Arendt con i baffi pop è di Enrica enr1ca.altervista.org

Non ci piace come si parla di filosofia, e come si fa filosofia, nelle scuole. Non ci piace la pressoché totale assenza degli studi di genere – in qualunque forma – nelle scuole italiane. Non ci piace vedere e sentire gli studenti chiedere qualcosa che la scuola non può o non vuole dare loro. Non ci piace la cultura evidentemente machista, maschilista, patriarcale diffusa e indiscussa nel nostro paese, a condizionare le vite di tutti fin da bambini.

5 thoughts on “Chi siamo

  1. Ottima cosa. Io sono un docente di filosofia in pensione da sempre convinto che la filosofia è stata ed è un’invenzione maschile, dominata anche logicamente dal principio dell’uno, e che una filosofia che acquisisca il pensiero delle donne sarebbe radicalmente diversa. Non si tratta di introdurre il pensiero delle donne o di alcune donne nella storia della filosofia ma di cambiare radicalmente la filosofia. Non so come, non possiamo sapere come, ma qualcosa si intravvede. la filoaofia era basata sull’esclusione del corpo e del sesso…

  2. Peccato non aver scoperto prima questo blog straordinario – ho scritto la tesi di laurea sulla figura dell’androgino in Virginia Woolf, avrei trovato un sacco di letture interessanti – ma rimedierò. Condivido in pieno il vostro punto di vista quindi vi faccio i migliori auguri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...